risarcimento danni

Risarcimento danni per caduta dalle scale

In questo articolo approfondiremo un caso concluso con successo da Studio UBI Risarcimento di risarcimento danni per caduta dalle scale.

Il caso

Una signora mentre sale le scale scivola e cade sui gradini. La caduta le causa la frattura di una vertebra.

I dettagli del caso → La signora si stava recando a casa di un’amica dove, per accedere all’abitazione, è necessario percorrere una scala. I gradini sono di legno e scivolosi per la signora che, mentre sale, scivola e subisce un danno.

A seguito del nostro intervento → Abbiamo appurato che i gradini erano stati da poco cerati. Per questa ragione, i gradini erano estremamente scivolosi, insidiosi e, quindi, pericolosi. Inoltre, abbiamo verificato l’entità del danno subito con una visita medico legale di parte.

Risultato → La signora infortunata ha ricevuto il giusto risarcimento danni per la caduta dalle scale, dalla compagnia che assicurava la sua amica.

Se anche tu vuoi ottenere un risarcimento danni per caduta dalle scale, non esitare a contattarci per descrivere la dinamica del tuo incidente sulle scale.

Caduta dalle scale condominiali

Questo tipo di incidente si verifica più spesso nell’ambito del condominio. In un condominio, infatti, sono presenti più abitazioni e quindi aumenta il numero di inquilini e il via vai per le scale. Sono più frequenti anche le pulizie e la cura delle parti comuni dell’edificio. Quindi, si deve prestare particolare attenzione mentre si salgono o si scendono le scale del palazzo.

Risarcimento danni per caduta dalle scale

Caduta dalle scale in condominio: chi paga?

La legge italiana stabilisce che il responsabile di un bene deve rispondere per i danni che lo stesso arreca. Il condominio, quindi, essendo il responsabile delle parti comuni (scale, ascensore, pianerottoli, cortile, ecc.), dovrà rispondere dei danni causati.

Tramite la nostra consulenza puoi capire se e quanto ti spetta per risarcire i danni che hai riportato per una caduta sulle scale condominiali, ma non solo. Anche se cadi in cortile o sul pianerottolo potresti avere diritto a un risarcimento del danno. L’ascensore, i pianerottoli, il cortile e tutti gli spazi comuni di un edificio, infatti, appartengono a tutti i proprietari che compongono il condominio. Perciò, la responsabilità per una caduta nelle parti comuni di un’unità immobiliare, è del condominio.

Molti condomini stipulano polizze assicurative per coprire questo tipo di eventi.

Quando non spetta il risarcimento danni per caduta dalle scale?

È importante ricordare che non sempre spetta il risarcimento a chi cade dalle scale. Quando non viene riconosciuto il risarcimento per una caduta sui gradini? Il ristoro dei danni per caduta non spetta in quelle situazioni in cui il pericolo è facilmente intuibile e prevedibile soprattutto quando il pericolo è adeguatamente segnalato.

caduta scale condominio chi paga

Se il pericolo di caduta è adeguatamente segnalato da cartellonistica e avvisi, il danneggiato che scivola o inciampa non ha diritto al risarcimento del danno. È il caso delle aree appena lavate o cerate su cui compare la segnaletica “attenzione: pavimento bagnato” oppure “attenzione: pericolo di caduta”. 

Inoltre, come dicevamo, se il pericolo si può facilmente intuire, la colpa è di chi non presta adeguata attenzione. Se, per esempio, una ditta di pulizie ha appena lavato una rampa di scale del palazzo e sul pianerottolo lascia secchi e scope, la responsabilità è del danneggiato. Capita, infatti, di scendere o salire le scale frettolosamente perché si è in ritardo per un appuntamento. Il corrimano può essere un valido supporto ma a volte non è sufficiente. Se il passante può intuire che quella rampa è appena stata lavata e che, quindi, probabilmente è scivolosa, allora non ha diritto al risarcimento danni per caduta dalle scale.

Nel caso della nostra assistita che stava percorrendo una scala appena cerata, invece, non c’erano segnali o tracce del trattamento. Per questo, grazie al nostro intervento, ha ricevuto il risarcimento per caduta.

Risarcimento danni per caduta dalle scale

Per poter chiedere un risarcimento dei danni per una caduta sulle scale è necessario che si verifichino questi fatti:

  • La vittima deve aver subito un danno, e cioè, deve aver riportato lesioni a seguito dell’incidente.
  • Il danno deve essere conseguenza di un comportamento scorretto dell’altra parte.
  • Deve essere provato il nesso di causalità tra il comportamento scorretto e il danno subito.

Se tali prove mancano, il custode della scala non è tenuto a risarcire il danno, perché il risarcimento non avviene automaticamente, ma si ottiene solo a determinate condizioni.

Inoltre, il proprietario cercherà di esonerarsi dalla colpa. Chi ha la responsabilità del danno può dimostrare che si tratta di un caso fortuito o del comportamento scorretto della parte lesa. Se l’infortunio è stato causato da un evento imprevedibile o per colpa di chi è scivolato, allora il proprietario non dovrà risarcire il danneggiato perché, quest’ultimo, avrebbe potuto evitare l’incidente. 

risarcimento caduta sui gradini di scala bagnata o scivolosa

Scala bagnata o scivolosa? 

In caso di caduta sulle scale, il danneggiato deve dimostrare con delle prove il nesso causale tra la pericolosità del luogo e la caduta. In altre parole, la parte lesa deve dimostrare che non è caduta per imprudenza o disattenzione, ma perché erano scale pericolose, difettose o comunque irregolari.

Quando una scala è irregolare? Possono essere molti gli elementi che rendono una scala, o uno spazio comune, irregolare. Pensiamo all’illuminazione che può essere scarsa, inadeguata o addirittura assente. I gradini possono essere scivolosi per la natura del loro materiale o perché esposti a condizioni particolari (pioggia, neve, ecc.) e mancare di utili strisce antiscivolo. Sui gradini può esserci dello sporco, come per esempio residui murari di lavori condominiali o nell’appartamento di qualcuno. L’impresa di pulizie può aver appena lavato i pavimenti di pianerottolo e rampa di scale senza lasciare l’opportuna segnaletica di pericolo. Oppure, può essere assente il corrimano.

Danni dopo una caduta? La nostra consulenza è gratuita!

Se vuoi ottenere un risarcimento a seguito di caduta o vuoi sapere se ci sono i presupposti per richiederlo, consigliamo di rivolgerti ai nostri esperti. Noi di Studio UBI Risarcimento consigliamo sempre di rivolgerti a dei professionisti che sanno come far valere i tuoi diritti al meglio.

Cadere da una scala è una brutta esperienza e l’infortunio può portare anche gravi conseguenze per il danneggiato. Descrivi il tuo caso nel form sul nostro sito, chiamaci o scrivici su WhatsApp. La prima consulenza è gratuita e paghi solo se ottieni il tuo risarcimento danni per caduta! Ricorda: operiamo anche a distanza, in tutta Italia!

Condividi questa notizia!
Default image
Ufficio Stampa - Giroidea
PR non è più solo l’acronimo di Pubbliche Relazioni, ma soprattutto di People Relation [relazioni tra persone]. La volatilità e il dinamismo dell’utenza è qualcosa con cui bisogna fare i conti oggi; è per questo motivo che in Giroidea.it abbiamo voluto un ufficio stampa all’altezza, per guidare i contenuti ad attrarre nuovi utenti. Le strategie per fidelizzare i clienti sono molte, e bisogna conoscerle tutte! Giroidea è il partner migliore perché conosce come trasformare la Comunicazione in un vettore che porta a far crescere il mercato dell'azienda che la sceglie.