lesione muro

Rivalsa del datore di lavoro: guida al risarcimento

Rivalsa del datore di lavoro, quando è possibile ottenere un risarcimento e come funziona? La rivalsa del datore di lavoro si presenta quando il lavoratore non è in grado di svolgere il suo lavoro per via di un danno che ha subìto a causa di terzi.

Per esempio, se un dipendente in auto ha un incidente stradale causato da un altro guidatore e a seguito di questo incidente non può lavorare, anche l’azienda di quel dipendente avrà dei danni.

lavoratore in azienda

Infatti, oltre a dover pagare al lavoratore la retribuzione, i contributi INAIL e l’INPS, il datore di lavoro non potrà materialmente avere quel lavoro eseguito. Il danno diventa molto importante se quella persona è anche difficile da sostituire, con conseguenti ritardi dell’azienda per l’eventuale consegna di ordini.

Troppo spesso il datore ritiene che il rimborso erogato dagli assicuratori sociali (come INAIL e INPS) corrisponda al giusto rimborso. In realtà, INAIL e INPS integrano la busta paga del lavoratore infortunato ma non coprono alcuni costi a carico dell’azienda, variabili in relazione al settore di riferimento. Il datore, quindi, ha diritto a chiedere un rimborso di questi costi direttamente al responsabile civile che ha causato l’assenza del dipendente dal suo posto di lavoro.

Quando si configura la rivalsa del datore di lavoro e come può fare l’imprenditore a richiedere la rivalsa a terzi? Continua a leggere per scoprire la procedura da seguire.

Danno all’azienda e rivalsa del datore di lavoro

In base all’art. 2043 del Codice Civile, se c’è un danno ingiusto, chi lo ha causato è tenuto a risarcirlo. Nel caso dell’incidente in auto, il datore di lavoro che richiede la rivalsa “non è interessato” al risarcimento che il dipendente ha ottenuto dalla compagnia di assicurazioni, ma solo a chi ha causato l’incidente.

dipendenti che collaborano in azienda

Causando l’incidente, infatti, l’altro guidatore ha generato anche un danno ingiusto per l’azienda. Il datore di lavoro ha tempo fino a due anni (24 mesi) dal momento dell’incidente per poter quantificare il danno e richiedere la rivalsa alla persona che lo ha causato.

Una volta che l’azienda ha avuto dal proprio Consulente o Ufficio Paghe l’importo da richiedere, l’azienda dovrà semplicemente inviare attraverso la consulenza di UBIrisarcimento una richiesta formale al Responsabile Civile. Questo passaggio agevola l’iter per ottenere il risarcimento che avviene nel 90% dei casi.

Rivalsa del datore di lavoro: consigli utili

Ecco i consigli utili per tutti quei datori di lavoro che vogliono richiedere la rivalsa:

  • l’azienda deve aspettare che sia chiara la dinamica dell’incidente, per capire se vi siano i presupposti per effettuare la rivalsa;
  • l’azienda deve identificare con certezza i dati del responsabile o della Sua compagnia assicuratrice;
  • la rivalsa può essere esperita (effettuata, fatta, portata a termine), anche in caso di responsabilità parziale (70%, 50%, 30%).
rivalsa del datore di lavoro

UBI Risarcimento è al tuo fianco

Come abbiamo visto in un precedente articolo, nonostante la rivalsa del datore di lavoro sia un diritto acquisito dagli imprenditori da ormai 30 anni, sono in pochi a conoscere questa opportunità e, di conseguenza, a richiederla. Pochi datori chiedono il risarcimento nel caso in cui un loro dipendente sia vittima di un incidente stradale o, più in generale, subisca un danno la cui responsabilità è di un soggetto terzo.

Studio UBI Risarcimento è da sempre al fianco degli imprenditori che vogliono vedere tutelato il proprio diritto (senza ovviamente nulla togliere al proprio dipendente).

Rivolgiti a UBI Risarcimento, la procedura è molto più semplice di quello che puoi immaginare. Se viene fornita la documentazione necessaria, la pratica viene risolta in poco più di 2 mesi. A Studio UBI servirà solamente una copia della busta paga e una lettera su carta intestata riportante il dettaglio delle somme dovute.

Visita la pagina dedicata alla rivalsa del datore di lavoro. Dopodiché, contattaci, hai molti modi per farlo: compila il form sul sito, contatta uno dei nostri esperti o scrivici sui Social!

Condividi questa notizia!
Default image
Ufficio Stampa - Giroidea
PR non è più solo l’acronimo di Pubbliche Relazioni, ma soprattutto di People Relation [relazioni tra persone]. La volatilità e il dinamismo dell’utenza è qualcosa con cui bisogna fare i conti oggi; è per questo motivo che in Giroidea.it abbiamo voluto un ufficio stampa all’altezza, per guidare i contenuti ad attrarre nuovi utenti. Le strategie per fidelizzare i clienti sono molte, e bisogna conoscerle tutte! Giroidea è il partner migliore perché conosce come trasformare la Comunicazione in un vettore che porta a far crescere il mercato dell'azienda che la sceglie.